Consigli di Deckbuilding: Le Basi 1
09-07-2014 15:53:39


Consigli di Deckbuilding #1

Quante volte vi è capitato di maledire il vostro deck perchè non pescate mai una carta che vi serve oppure perchè vi sommerge di terre?
Tranquilli è capitato a tutti e non si tratta solo di sfortuna, probabilmente avete bisogno di dare una rassettata al deck ahimè rinunciando anche ad alcune tra le vostre carte preferite.
Eccovi dunque qualche dritta per costruire o rimodernare un deck, si tratta di consigli molto generici adattabili a qualsiasi deck e piano di gioco.
Questa volta partiamo proprio dalle basi, queste "regolette" derivano da anni di esperienza, migliaia di partite sulle spalle ed un sacco di studio quindi se potete (almeno per ora) accettatele così come sono.

1)60 Carte
Vi assicuro che a questo gioco le probabilità contano..e molto. Quindi non 62, non 61 ma dovete obbligatoriamente giocare 60 carte, quando sarete più esperti potrete permettervi ti valutare altre possibilità ma almeno all'inizio..60 carte.

2)Una sola Cosa
Uno degli errori più frequenti quando si pensa ad un deck è cercare di fargli fare un pò di tutto, scegliete un "Piano A" e dedicategli tutte le carte del deck.
E' inutile per un mazzo aggressivo e pieno di creature mettere dentro quattro carte per guadagnare punti vita, se il nostro piano è offensivo sarà meglio giocarci quattro creature, potenziamenti o spari in più.

3)Quattro Copie
Direttamente dipendente dai punti 1 e 2 questa regola è fondamentale per avere un deck compatto. Scegliete dunque le carte più adatte al vostro piano di gioco ed inseritele in 4 copie ciascuna, questo vi aiuterà con la possibilità di pescare una di queste carte nel momento del bisogno. Man mano che giocherete il vostro deck vi renderete conto che è il caso di ridurre qualcosa (di solito le carte con costo di mana più alto di 3 sono le prime ad andare in meno copie).

4)Manabase
Per giocare le vostre carte avete bisogno di avere il mana del colore giusto quindi una delle cose fondamentali su cui lavorare è il reparto terre.
Non tutte le terre che danno mana di più colori sono costosissime, ne esistono per ogni necessità ed è importantissimo non snobbare il reparto terre come fosse una cosa in più, tutti i deck persino i monocolore possono fare dei grandi salti di qualità con un pò di attenzione.

5)Costi di Mana
Sebbene a prima vista alcune carte possano sembrare potentissime è importante valutare se il vostro deck può supportare il loro costo di mana.
Normalmente la maggior parte di ogni deck dovrebbe essere composta da carte con Costo di mana compresto tra 1 e 3, ci sono comunque delle eccezioni e dei casi particolari.
Ad esempio, in un deck di controllo, una creatura per chiudere con costo di mana 6 può andar bene perchè il resto del deck sarà costruito per arginare le giocate avversarie ed arrivare faclimente al sesto/settimo turno.
Allo stesso tempo però in un deck Aggro non sarà possibile giocare la stessa carta perchè si presume che entro il sesto turno abbia già chiuso la partita e si rivelerebbe nel 90% dei casi una carta morta.

6) Terra-Passo,Terra-Passo...No Grazie
E'molto importante evitare delle partenze molto lente, perciò è bene inserire almeno 8 carte a costo 1 nel deck (si può trattare di creature, scartanti, pescanti, counter ecc.).
Questo vi permetterà di imporre il ritmo della partita ed essere sempre una mossa avanti all'avversario, inoltre come ci ricorda la saggezza popolare...chi mena per primo mena due volte.

7)Carte Situazionali
Molto spesso alcune carte hanno degli effetti fantastici ma solo se in campo si presenta una determinata situazione di gioco, in linea di massima queste carte sono sconsigliate perchè potrebbe succedere di non poter soddisfare queste condizioni e quindi ritrovarsi a non poterle giocare.
Come consiglio generico è bene scegliere delle carte che possano funzionare sempre e magari abbiano più di un'utilizzo.

8)Lista del Deck
Per comprendere al meglio l'evoluzione del vostro deck, quali scelte e cambiamenti vi hanno portato maggiori vantaggi (o svantaggi) è bene scriversi su un quaderno ogni volta la lista del deck ed eventuali modifiche in questo modo:

4x Elfi di Llanowar
4x Perfetta Autoritaria
2x Campione Elfico
Ecc ecc..

Questa noiosissima procedura servirà nel tempo oltre a tenere uno storico delle modifiche soprattutto a poter tornare indietro qualora le modifiche non portassero i risultati desiderati.
Inoltre se vi dovesse capitare di rivederlo a distanza di qualche anno vi fareste un sacco di risate riguardando la lista del vostro deck Masticore! ^^

Nel prossimo articolo vi aspettano altri consigli...continuate a seguirci.

Copyright © 2012Homo Ludens di Giuseppe Gennaro - P.I. 10086541009 - tutti i loghi e le immagini riprodotti sono © dei rispettivi proprietari, tutti i diritti riservati